donna alla tastiera di un pc redazione aperiturismo

La Redazione

Ecco i nostri editor che ci fanno il report, in blog post, degli incontri e approfondimenti di AperiTurismo!

Stai lavorando ad un progetto, ad una ricerca, una tesi, vuoi condividere il tuo lavoro e, soprattutto i tuoi risultati in campo turistico? Hai delle opinioni che vuoi condividere supportate da dati, esempi e fatti? Oppure, semplicemente, vuoi metterti a disposizione per sviluppare e fare il report delle tematiche che affronteremo nelle prossime puntate di AperiTurismo? Proponiti qui.

Ecco i nostri redattori:

Mi chiamo Arianna, ho 21 anni e sono una studentessa in Economia e Gestione dei Servizi Turistici presso l'Università di Cagliari. Adoro la musica, l'arte e tutto ciò che abbia a che fare con l'arredamento e il design in generale. Provo un forte interesse verso il turismo e tutto ciò che ruota intorno ad esso. Sono una curiosona e sono sempre pronta ad imparare cose nuove.
CEO dell'agenzia di comunicazione Eager S.r.l. con una sana ossessione per il potere dei dati, specialmente dei megadati. Per promuovere modelli di sviluppo sostenibili e stanco di perdermi per le strade dell'isola, nel 2016 ho ideato Heart of Sardina: l'app che guida i turisti tra le bellezze storiche e naturali della Sardegna. Nel tempo libero nuoto e mi alleno, ma in vacanza adoro il trekking e la natura, in particolare la montagna. L'anno prossimo conto di scalare il Kilimangiaro, la più facile delle Seven Summits!
Sono Federica, ho 22 anni e studio Tourism Economics and Management all'Università di Bologna. Amo la musica, la natura incontaminata e il mare della mia Sardegna, ma soprattutto viaggiare con lo zaino in spalla! Questo è infatti ciò che mi ha spinto a studiare il turismo in tutte le sue forme. Spero un giorno di poter lavorare per un turismo migliore e più attento all'ambiente e alla popolazione locale.
Cagliaritano, classe 1967, sono laureato alla LUISS in Scienze Politiche, indirizzo di Relazioni Industriali. Calciatore di professione (difensore centrale), mi dedico alla sede universitaria di Oristano, della quale ha seguito tutto il percorso dalla sua costituzione a oggi. Happy host di AirBnB. Obiettivo a breve termine: terminare "La scuola cattolica", romanzo di Edoardo Albinati di 1294 pagine. Obiettivo a lunga scadenza: restaurare il palazzo di famiglia nel quartiere di Castello. In mezzo: fare un viaggio in Iran. Ah, dimenticavo... la mousse au chocolat.
Toscano, responsabile del cluster italiano della Falkensteiner Hotels e Residences, mi occupo in particolare del resort di Capo Boi e dell'Hotel & Spa di Jesolo. Torno spesso e volentieri in Sardegna e la reputo ormai come una seconda casa! Professionista del business del luxury nell'hotellerie, mi piace mettermi alla prova in attività che spaziano dal marketing, soprattutto il digital, passando per il service e il prodotto. Nel tempo libero pratico meditazione e yoga e adoro viaggiare da backpacker, mi da' un grande senso di libertà. A Dicembre esplorerò il Giappone e l'Isola di Giava, in Indonesia e non vedo l'ora di partire!
Da piccola sognavo e dicevo a tutti di voler fare la giornalista. Per un periodo l’ho anche fatto. Poi sono capitata per caso nel turismo con trivago, all'epoca start-up, ed è stato un match perfetto. Dalla sede di Düsseldorf mi sono occupata della localizzazione della piattaforma italiana trivago.it, ho curato lo sviluppo del business come Country Manager occupandomi di tante cose… Anni molto intensi, ma anche molto emozionanti! Da 6 anni vivo a Cagliari e mi sono occupata di b2b come Industry Manager. Nel frattempo sono diventata mamma di Daniele e Michela, due pesti con cui non mi annoio mai. Collaboro inoltre con il Consorzio UNO di Oristano, seguendo vari progetti di formazione nel campo del web marketing turistico, tra cui il progetto AperiTurismo e supporto nei contenuti il BTO di Firenze, la primissima conference in cui ho parlato nel lontano 2008. Nel tempo libero affronto il tema del gender gap nel turismo su linkedin nel gruppo Women In Tourism Italy & Friends. Sono sempre più convinta che le donne possano cambiare il mondo!
Mi chiamo Laura, neolaureata in Economia e gestione dei servizi turistici presso l’Università di Cagliari. La scelta di immergermi nel mondo del turismo nasce da un "conflitto" interno: da un lato la mia passione per i viaggi, per le lingue e culture straniere, dall’altro l’amore per la mia terra per la quale finalizzo i miei studi e le mie ricerche, e talvolta anche i viaggi grazie ai quali torno a casa con nuove idee da mettere in pratica. Ho vissuto a Bristol dove ho svolto un tirocinio in cui ho fatto parte di un progetto finalizzato alla promozione del Sud Sardegna e tutt’ora, quando possibile, mi reco a fiere internazionali ed eventi dedicati. Prossimo viaggio? Thailandia, ma solo per relax!
Sono Monica, ho 22 anni, e sto per laurearmi in Economia e Gestione dei Servizi Turistici presso l'Università degli Studi di Cagliari. Adoro le lingue, i libri e il turismo, e spero che un giorno questo settore mi porterà nel digital marketing. Ho vissuto per un breve periodo in Germania presso una famiglia tedesca come ragazza au-pair, dove ho migliorato il mio tedesco (ein bisschen ;P ). Spero anche di poter proseguire i miei studi all'estero, ma per ora penso a terminare la triennale!!
Difficile definirmi, sono tante cose. Innovation strategist. Senior advisor. Dirigente d’azienda. Board member. Più in generale, mi muovo nel mondo delle imprese e delle startup, della ricerca privata e pubblica, nei processi di trasferimento delle competenze tecnologiche e nell'applicazione di progetti innovativi. Ancora più in sintesi, mi occupo sviluppo locale, della pianificazione socio-economica dei territori e di innovation management per le economie territoriali. Mi sono occupato per tanti anni di progetti complessi d’innovazione a livello nazionale ed internazionale. Giurista, scrivo per passione, talvolta mi pubblicano. Non potevo che essere sardo.
Mi chiamo Simone, ho 42 e sono un laureando presso l'università di Cagliari in Economia e commercio settore turistico. Ho intrapreso fin da giovane la carriera imprenditoriale nel mondo del commercio e della ristorazione, ma ho capito che la mia passione creativa poteva realizzarsi nel campo turistico con start up che puntano a un turismo legato alla tecnologia e alla riscoperta del passato.